Ginecologo assolto per non sussistenza dei fatti

avvocati per medici

Cass. IV Sez. Pen. 25137/2019 depositata il 6.6.19; Presidente: Menichetti

Non aveva  provveduto ad eseguire gli  accertamenti necessari ad evidenziare la presenza di citomegalovirus, ciò provocava gravi lesioni al nascituro, ma non essendoci, all’epoca dei fatti, alcuna terapia idonea, approvata e codificata dalla comunità scientifica, a poter essere intrapresa  in gravidanza, manca  il nesso causale tra la condotta omissiva e l’evento lesivo.